fbpx

WOUND HEALING TRA TELEMEDICINA E INTEGRAZIONE TERRITORIO-OSPEDALE

Marzo 16 - Marzo 18 Gratuito
Caricamento Eventi

PROGRAMMA SCIENTIFICO

 

Giovedì, 16 Marzo 2023

13.00 – 14.30 Registrazione dei partecipanti e saluti Autorità

Governatore Regione Puglia Dott. Michele Emiliano, Ass. Salute Regione Puglia Dott. Rocco Palese, Direttore del Dipartimento Promozione della Salute, del Benessere Sociale e dello Sport, Dott. Vito Montanaro, Direttore Generale ASL Taranto Dott. Vito Gregorio Colacicco, Direttore Sanitario ASL Taranto Dott. Aldo Minerba e Direttore Amministrativo ASL Taranto Dott. Vito Santoro

I°  SESSIONE     LA SANITÀ DIGITALE : IL FUTURO?

Presidente: Dott. Vito Gregorio Colacicco           

Moderatore: Dott. Sante Minerba

14.30  Sanità digitale e wound care : utopia o realtà 

Relatore  Dott. Gianni Origgi

14.45 Sanità digitale: risvolti medico-legali.

Relatore  Avv. Roberto Eustachio Sisto

15.00 PNrr e telemedicina: una nuova occasione per l’integrazione ospedale-territorio

Relatore  Dott. Sergio Pillon

15.15  Organizzazione e gestione di una rete integrata ospedale territorio per il would care: il ruolo del case manager.

Relatore  Dott.ssa Maria Maddalena Quinto

15.30 Acquisizione centralizzata dei presidi per la cura delle ulcere: accordo quadro multifornitore come sistema ideale per assicurare personalizzazione e appropriatezza dei presidi

Relatore  Dott. Vito Santoro

15.45  La Rete Aziendale Ulcere Cutanee dell’ASL Taranto:tra ospedali, centri di riferimento, ambulatori e assistenza domiciliare

Relatore  Dott.ssa Giuseppina Ronzino

16.00 Utilizzo della telemedicina e della tecnologia per il controllo della Vaac-Therapy

Relatore  Dott. Giancarlo Donnola

16.15 I sistemi di valutazione per l’accesso e l’appropriatezza dei dispositivi medici

Relatore  Ing. Armida Traversa 

16.30 Coffee break 

16.45 Telemedicina e intelligenza artificiale: WoundViewer Omnidermal

Relatore Ing. Jacopo Secco

17.00 Formazione in Wound Care: tra corsi pratici e master specifici l’importanza della formazione con indirizzo pratico

Relatore Dott.ssa Margherita Taddeo

17.15 La telemedicina: trait d’union fra medicina di base e ASL nel trattamento dei pazienti affetti da ulcere cutanee

Relatore  Dott. Enzo Lauletta

17.30 Il ruolo della telemedicina nella gestione dei casi di piede diabetico ischemico

Relatore  Dott. Gaetano Labarbera

17.45 La trasformazione digitale nel would care: modelli e percorsi operativi

Relatore  Dott. Alessandro Greco

18.00 Il wound Care con la sanità digitale: utopia o realtà?

Relatore  Dott. Andrea Belardinelli

18.15  La gestione  nutrizionale del wound care tra monitoraggio e gestione telematica

Relatore Dott. Ivan Santoro

18.15-19.00 Discussione sui temi trattati

 

Venerdì, 17 Marzo 2023

II SESSIONE   New Technology: alla continua ricerca del gold standard nel wound healing

Presidente: Dott. Massimo Cervellera                    

Moderatore: Dott. Vincenzo Lauletta

09.00 Innovazione nelle medicazioni tecnologicamente avanzate

Relatore  Dott.ssa Maria Teresa Plantera

09.15 Cellule mononucleate nel trattamento delle lesioni ischemiche e linfatiche

Relatore Dott.ssa Giacoma Di Vieste

09.30 L’innovazione nel Wound Healing: la membrana biosintetica che si trasforma in epitelio temporaneo

Relatore Alessia Di Sano 

09.45 Differenze e indicazione dei vari device per il debridment: dagli ultrasuoni al versajet 

Relatore Dott. Antonio La Rosa

10.00 La fotobiomodulazione nel trattamento delle lesioni cutanee

Relatore  Dott. Michele Vernaci

10.15 Ozoile nel trattamento delle lesioni cutanee croniche

Relatore  Dott. Vincenzo Lauletta

10.30 Coffee break

10.45  linfedema di pertinenza oncologica

Relatore  Dott. Michele Formuso

11.00 Prevenzione e trattamento delle lesioni da pressione per le persone assistite in posizione prona

Relatore Dott.ssa Maria Murciano

11.45Vaac Therapy dalle indicazioni al controllo wireless

Relatore Dott. Giulio Maggio

12.00 Terapia delle ulcere croniche con cellule staminali

Relatore Dott. Saqr Al Mulla

 12.15  Monociti e ulcere vascolari : un  nuovo approccio terapeutico-tecnologico     alle ferite complesse

Relatore Dott.ssa Giacoma Di Vieste

12.30 All in one: la risposta diversa al debridment

Relatore  Dott.ssa Marta Nassi

12.30-13.00 Discussione sui temi trattati

13.00 -14.00 pranzo 

III SESSIONE LESIONI DEL PIEDE: TRA DIABETE E ISCHEMIA. UNA PATOLOGIA MULTIDISCIPLINARE

Presidente: Dott. Gaetano Labarbera             

Moderatore: Dott. Vittorio Semeraro

14.00 Il ruolo del diabetologo nella prevenzione e cura del piede diabetico

Relatore  Dott.ssa Antonia Francesca Braione

14.15 Centro camera iperbarica MM di Taranto: la rivascolarizzazione indiretta con ossigenoterapia iperbarica

Relatore Dott. Fiorenzo Fracasso 

14.30 Uso combinato di tessuti bioingegnerizzati e vac therapy nella cura delle lesioni del  piede

Relatore Dott. Giulio Maggio 

14.45 Costo/beneficio delle rivascolarizzazioni nelle ulcere: tra chirurgia vascolare e radiologia interventistica

Relatore Dott. Carmine Di Stasi

15.00 Un innovativo device a pressione negativa per lesioni del piede e degli arti: la visione alternativa della L&R

Relatore Dott. Giancarlo Donnola

15.45 Biomeccanica e riabilitazione del piede: il ruolo del fisiatra nel team multidisciplinare

Relatore  Dott. Michele Formuso 

16.00 Il team multidisciplinare: dal diabetologo al chirurgo vascolare passando dal radiologo al fisiatra, al chirurgo plastico, all’ortopedico e allo psicologo

Relatore Dott.ssa Cosima Farilla

16.15 Nuovi device per il trattamento del mal perforante del piede: tra    innovazione e risparmio.

Relatore  Dott. Elia Ricci

16.30 Coffee break

16.45 Timing ed interventi nell’osteomielite del piede diabetico: il ruolo dell’ortopedico nella riduzione delle amputazioni

Relatore  Dott. Giuseppe Battista 

17.00 Biopsia ossea e ruolo del Laboratorio Analisi nella gestione dell’osteomielite.

Relatore Dott.ssa Maria Rosalba Masciandaro

17.15 Utilizzo della NPWT nella chirurgia demolitiva e ricostruttiva del piede diabetico

Relatore  Dott. roberto Prunella

17.30  La medicina rigenerativa nel piede diabetico settico

Relatore  Dott. Nicola Montenegro 

17.45 Il ruolo dell’infermiere nella prevenzione del piede diabetico

Relatore  Dott. Giovanni Orlando 

18.00 Prevenzione e trattamento delle ulcere cutanee nei pazienti amputati: il ruolo dello specialista in protesi

Relatore  Dott.ssa Nunzia Amati

18.15 Errori nel trattamento dell’osteomielite: caso clinico

Relatore  Dott. Giancarlo Donnola

18.30-19.00 Discussione sui temi trattati

Sabato, 18 Marzo 2023

IV SESSIONE   La multidisciplinarità e il would healing

 Presidente: Dott. Cosimo Nume                   

Moderatore: Dott. Cosimo Tortorella

09.00 Integrazione tra assistenza medica e infermieristica nel would care

Relatore  Dott.  Roberto Brambilla

09.15 Il ruolo del MMG nella gestione primaria delle lesioni cutanee croniche

Relatore Dott. Francesco Pasquali

09.30  Infermieri, Oss e vulnologia: responsabilità legali

Relatore  Dott. Giuseppe Carbotti

10.00 Gestione delle medicazioni avanzate: dal “conto deposito” al magazzino unico digitalizzato

Relatore  Dott.ssa Maria Grazia Dimaggio

10.15 Il disagio psicologico nei pazienti con ulcere cutanee

Relatore Dott.ssa Novella Cosima De Angelis

10.30 Coffee break

10.45 Il Farmacista nel team vulnologico: ottimizzare la terapia antimicrobica

Relatore 

11.00 I presidi per la prevenzione delle ulcere cutanee nel paziente flebolinfopatico, amputato, neuroleso o allettato

Relatore  Dott.ssa Chiara Giordano.

11.15 Infiltrazione di PRP nel trattamento di ulcere miste

Relatore  Dott. Pasquale Longobardi 

11.30 Il ruolo del trasfusionista nella medicina riabilitativa : tra PRP , gel piastrinico e cellule staminali periferiche

Relatore Dott. Emilio Serlenga

11.45 Cura delle ulcere vascolari con utilizzo di grasso autologo

Relatore  Nicola Accurso

12.00-12.30 Discussione sui temi trattati

12.30 Verifica dell’apprendimento, conclusione dei lavori

 

Giovedì, 16 MARZO 2023

SALA A CORSO PRATICO LINFOFLEBOLOGIA E BENDAGGIO a cura di G. Donnola

Ore 09.00-13.00

PRESENTAZIONE DEL CORSO

  •   Scelta dei materiali e delle tecniche appropriate
  •   Sistemi di bendaggio
  •   Tutori anelastici con velcro
  •   Fattori che influenzano la durata nel tempo della pressione
  •   Prove pratiche delle tre tecniche base di bendaggi
  •   Aspetti psicologici e compliance dei pazienti
  •   Novità tecniche delle aziende

Giovedì, 16 Marzo 2023

SALA B CORSO PRATICO VAAC-THERAPY a cura di G. Donnola

Ore 09.00-13.00

PRESENTAZIONE DEL CORSO

  •   Principi della NPWT: indicazioni, controindicazioni e precauzioni d’uso.
  •   Le principali tecniche di medicazione della terapia a pressione negativa.
  •   Panoramica sull’ambito di utilizzo e nuove indicazioni dei dispositivi NPWT sia a livello ospedaliero che territoriale (nuovi LEA)
  •   I filler disponibili sul mercato differenze e caratteristiche
  •   Accorgimenti e precauzioni nell’utilizzo della NPWT a livello domiciliare
  •   La NPWT per addome aperto
  •   La NPWT a istillazione
  •   La NPTW per arti
  •   La NPWT monouso
  •   Novità tecniche delle aziende
  •   PRINCIPALI TECNICHE DI MEDICAZIONE SU MANICHINO

 

RAZIONALE SCIENTIFICO

Le ulcere cutanee – come le piaghe da decubito, il piede diabetico e le altre patologie similari – sono un problema sociale che riguarda in Italia circa 2 milioni di persone. L’eziopatologia è varia andando dalle patologie venose alle cause ischemiche, a malattie come il diabete, l’ipertensione, i traumi, le microangiopatie.

Queste lesioni spesso non guariscono e si cronicizzano andando incontro a svariate complicanze, producendo gravi disabilità e comportando costi elevati per la Sanità Pubblica, rappresentando una delle maggiori voci di spesa nella cura dei pazienti in assistenza domiciliare, che, molte volte, non è in grado di prestare le cure adeguate con una frammentazione delle competenze e la mancanza quasi assoluta di collaborazione. Senza parlare dello scollamento diagnostico e terapeutico tra ospedali e territorio.

La frontiera più avanzata in questo campo è rappresentata dalla Rete Aziendale che unisce strutture ospedaliere e territoriali promuovendo la cultura del wound healing tramite l’utilizzo della telemedicina e l’impiego di medicazioni e dispositivi innovativi, oggi disponibili sul mercato.

La telemedicina, applicata alla wound care, permette il funzionamento di un ambulatorio virtuale, costituito da una piattaforma interattiva, in grado di gestire le informazioni cliniche e le immagini di valutazione della lesione inviate su piattaforma cloud tramite un apposito dispositivo fornito sia ai team ADI che a quelli dei Medici di Base oltre che ai reparti ospedalieri. Questo permette agli operatori di gestire, in stretto contatto e sotto una supervisione specialistica,i pazienti programmando i tempi e le modalità d’intervento con una riduzione degli interventi domiciliari, calibrati sulle effettive necessità del paziente e non più periodici, aumentando il numero di pazienti trattabili e agevolando e razionalizzando il lavoro del personale. Questa organizzazione permette, come effetto collaterale, di ridurre anche il contenzioso medico-legale.

Le condizioni fondamentali sono:

  •   Tecnologia user-frendly
  •   Formazione
  •   Processi decisionali ben definiti (PDTA)
  •   Canali di comunicazione efficaci.

Indispensabile, anche, l’organizzazione e la gestione di team multidisciplinari per il trattamento di tutte le problematiche cliniche legate al mondo del wound healing, dalle lesioni del piede, superando l’artificiosa differenziazione tra piede ischemico e piede diabetico, a quelle cutanee come le ulcere da pressione piuttosto che quelle venose o arteriose o alle gravi complicanze come l’osteomielite. Tutto questo unendo le competenze più diverse dal diabetologo al chirurgo vascolare, comprendendo fisiatri, chirurghi generali, plastici, geriatri e dermatologi e usando le più avanzate tecniche terapeutiche dalle medicazioni avanzate alla pressione negativa o alla fototerapia passando per il debridment delle lesioni tramite prodotti autolitici o device meccanici, ad ultrasuoni o tramite getti di soluzione salina ad alta velocità o per abrasione, che riducendo il tempo di guarigione da una parte migliorano la qualità di vita dei pazienti e dall’altra riducono la spesa sanitaria.

L’obiettivo del 1° Congresso Nazionale, organizzato sotto l’egida dell’ASL di Taranto, “Wound Healing : tra Telemedicina e Rete Territorio-Ospedale”, è quello di fornire ai partecipanti una nuova visione globale e collaborativa tra i vari operatori coinvolti riguardo argomenti che spaziano dalla prevenzione alla terapia, passando attraverso la diagnostica e l’utilizzo della telemedicina e delle nuove apparecchiature, affinché le cure dedicate al paziente affetto da ulcere cutanee siano prestate seguendo le linee guida del wound care, tenendo conto dell’evoluzione dei devices e dell’approccio olistico al paziente. Fondamentale la ricerca di un progetto di collaborazione tra operatori sanitari al fine di una corretta applicazione dei programmi di prevenzione e terapia nel wound care. I nuovi concetti di organizzazione in rete e di team multidisciplinari coordinati da una struttura territorio/ospedale con l’ausilio della telemedicina dovranno essere un punto cardine del wound care.

Condividi su:

Dettagli

Inizio:
Marzo 16
Fine:
Marzo 18
Prezzo:
Gratuito
Categoria Evento:

Organizzatore

MOTUS ANIMI
Telefono:
0832521300
Email:
info@motusanimi.com

Luogo

Villaggio San Giovanni
Via Roberto Rossellini, 1
SAN GIORGIO JONICO, TA Italia
+ Google Maps
Condividi su:

Registrati Subito

Iscriviti alla Newsletter

Dicono di NOI

Gianluca Bruno
Gianluca Bruno
03:44 15 Jan 21
Grande professionalità
Giovanni Simone
Giovanni Simone
17:38 28 Oct 20
Società responsabile che cura con particolare attenzione gli eventi organizzati. Il personale molto cordiale e... disponibile a risolvere al meglio le esigenze della clientela e degli ospiti.leggi di più
Stefania Lanzilao
Stefania Lanzilao
13:04 04 Jan 20
Consigliato +++ Esperienza positiva con personale cortese e gentile e docenti molto qualificati e competenti. Molto... soddisfatta.leggi di più
Fede G
Fede G
08:36 25 Jul 19
Sono stata qui per un corso di formazione. Sede molto comoda da raggiungere, nel centro della città, con sale grandi,... spaziose e molto illuminate. Facile trovare parcheggio. Nei paraggi è possibile trovare anche un parcheggio custodito e nonostante si è in centro è possibile parcheggiare anche in zone senza tariffa oraria a soli 250 metri. Le attrezzature in sala sono di ultima generazione. Il personale è gentile, disponibile, competente e soprattutto sempre sorridente. A concludere il tutto in bellezza una macchina del caffè (esclusivamente Quarta) da sorseggiare tra una pausa e l'altra.leggi di più
L L
L L
13:59 24 Jul 19
Finalmente una struttura professionale nel pieno centro di Lecce! Ho avuto il piacere di conoscere Motus Animi e la... loro sede per puro caso. È tutto molto attento al dettaglio, con tecnologie di ultima generazione e staff, che dire.. a dir poco professionale! Ci ritornerei? Assolutissimamente SI!leggi di più
Guarda tutte le recensioni
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
×